Juniores - Memorial Cesidio Fabrizio, Insieme Ausonia all'inglese all'esordio. Città di Sonnino, la testa è al play-off

di Paolo Annunziata
articolo letto 149 volte
Foto

CITTA’ DI SONNINO-INSIEME AUSONIA 0-2

Città di Sonnino: Di Girolamo, Mandatori (23’ST Ruggeri D.),Tempesta (27’st Pennacchia), De Paolis, Menichelli, Rossetti, Cellini (17’st Giorgi), Pennacchia, Musilli, Ancuta, Pisa. All: De Angelis
Insieme Ausonia: Vacca, Persechini, Di Giovanni (1’st Osmanovic), Stagno, Santopietro (22’st Yallow), Zonfrilli, Signoriello, Spirigliozzi (30’st Fortuna), Rubino ((36’st Gionta), Santamaria (1’st De Luca), Boye. All: Gargano
Arbitro: Ercole di Latina Assistenti: Battisti e Ferrante di Latina
Marcatori: 7’st e 31’st Signoriello
Note: Ammoniti Stagno. Angoli 4-4

In campo il girone C per la gara d’esordio della venticinquesima edizione del Memorial Cesidio Fabrizio categoria Juniores. In campo Città di Sonnino-Insieme Ausonia. È stata una gara equilibrata dove il singolo ha fatto la differenza. Primo tempo giocato senza esclusioni di colpi con entrambe le formazioni che hanno avuto una clamorosa palla gol a testa. La prima è per il Sonnino, con un colpo di testa di Musilli da non più di tre metri, volo felino di Vacca che riesce a deviare il pallone in angolo. La risposta dei ciociari è con Santamaria, che dai venti metri fa partire una sassata, il pallone prende in pieno la traversa a Di Girolamo battuto. La ripresa è di marca ciociara e al 7’ arriva il vantaggio grazie a un diagonale di Signoriello, pallone imprendibile per l’estremo difensore giallorosso. Il Città di Sonnino accusa il colpo anche perché il pensiero va alla gara di sabato a Podgora, dove si gioca il ritorno dei quarti di finale del playoff per andare al regionale. All’andata la gara terminò 6-2 per il Sonnino. Non si fida mister De Angelis. “Scenderanno in campo tutti quei ragazzi che erano impegnati nel playout con la prima squadra – dice il tecnico De Angelis – quindi troveremo una squadra completamente diversa e più forte. Non c’è nulla di scontato, quindi bisognerà scendere in campo con grande determinazione”. Ritornando alla gara contro i ciociari. “Sul loro raddoppio la gara è terminata. La partita è stata interessante, per noi è stato un buon test. E’ chiaro che non molliamo, può ancora succedere di tutto. Ora ci dobbiamo concentrare solo sulla gara di sabato a Borgo Podgora”. L’Insieme Ausonia ha destato una buona impressione, il team di Gargano ha tutte le carte in regola per andare in semifinale. Soddisfatto Gianluca Fabrizio. “Abbiamo assistito a una bella partita, Devo fare i miei complimenti a queste prime quattro formazioni che sono scese in campo per impegno e soprattutto per il fair play messo in campo. Buone anche le prime due direzioni arbitrali e sono contento soprattutto per l’affluenza al campo da parte della gente. Rispetto agli ultimi anni c’è stato un forte incremento di biglietti staccati. Sto vedendo anche tanta gente di Priverno, questo è un bel segnale”.

 

 

 


Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI